Chi siamo > La nostra storia

 

La nostra storia

Una tradizione artigianale lunga secoli…

 

Erede di una tradizione di lunghissima data, che porta a caratterizzare ancor oggi l’abitato di

Piz di Sospirolo (Belluno) come “la via dei fabbri”, la ditta Officina Brancaleone riesce a

portare avanti, di generazione in generazione, il prezioso testimone dell’arte del

“fatto a mano”. L’inizio dell’attività fabbrile risale almeno a metà Ottocento.

Le prime notizie certe riguardano il fabbro Battista Brancaleone,

impegnato nella produzione di utensili in ferro a uso agricolo.

Ne resta, a testimonianza, il marchio BB impresso su alcuni strumenti, quali scuri e forche

ed è documentata la partecipazione alla "Esposizione Provinciale" di Belluno del 1871.

A Piz esisteva una bottega artigianale affiancata da un molino, che utilizzava l’acqua del

vicino torrente per il funzionamento dei magli. L’arte del ferro battuto era prettamente manuale:

il forte rumore del maglio scandì le ore di lavoro per lunghi anni.

 

 

                                                                 Agli inizi del Novecento, i fratelli Antonio e Giuseppe Brancaleone proseguono                                                                      l’impresa già avviata dai genitori, che poi passa ai figli Alvio e Luigi

                                                                      e al cugino Emilio.

                                                                       Nel dopoguerra,  la ditta si specializza nella produzione di ringhiere, porte,                                                                    cancelli in ferro con una lavorazione sempre artigianale.

 

                                                                    

Nascono, in questi anni, portoncini, inferriate, recinzioni, scale, strutture e complementi d’arredo. Manufatti in ferro, e ferro battuto, che divengono, grazie alla manualità del fabbro e dei suoi collaboratori, esclusivi pezzi unici, espressioni di creatività artigianale.

 

A metà anni 70 Alvio ha l’intuizione di affiancare alla lavorazione del ferro quella

dell’alluminio. È autodidatta e la ditta è tra le prime del Bellunese ad

accogliere l’impiego del nuovo materiale.

Nasce così un’ampia gamma di funzionali soluzioni: porte, finestre,

portoncini, scale, verande che, in quarant’anni, conosce numerosi

cambiamenti, arrivando oggi ad assicurare notevoli risparmi energetici e ad

accogliere accostamenti di impatto, come per le soluzioni in legno-alluminio.

 

 

La tradizione artigiana di Officina Brancaleone continua grazie all’opera dei fratelli Luigi e Maurizio, che apprendono da giovani i rudimenti al fianco del papà.

L’attività fabbrile prosegue oggi a Piz di Sospirolo mentre, da fine anni 90, la lavorazione dell’alluminio viene

seguita nella sede di Peron di Sedico (Belluno).

L'offerta si è ampliata nel corso del tempo, arrivando oggi ad accogliere un nutrito ventaglio di proposte sia di ferro che di alluminio: porte, finestre, cancelli, ringhiere, inferriate, poggioli, verande, tettoie, scale, scuri, balconi.

© 2019 by OFFICINA BRANCALEONE SNC  Serramenti e infissi - Officina fabbrile in Sospirolo - Sedico (Belluno)

Località Piz Camolino, 58 32037 Sospirolo (BL) - P.I. 00659710255